Quello che più mi preme in questo momento storico
è opporre RESISTENZA a questa cultura mediatica e capitalistica a cui ci vogliono assuefare!
LEGALIZZIAMO LA LIBERTA'!!! CIELI LIBERI! TERRA LIBERA! MARE LIBERO! COSI SIA!! COSI' E'!
#ORA UP! QUESTA E' UNA CHIARA SPERANZA!

QUESTO BLOG VUOLE ESSERE UN ATTO DI RESISTENZA ARTISTICA A QUESTA GUERRA SILENZIOSA FATTA DI INFORMAZIONI FAKE CHE CREANO REALTA' FAKE

LA VERITA' PRIMA DI OGNI ALTRA COSA IN QUESTO REGNO

"L'essere umano è un sistema di informazione e di conseguenza può essere guarito attraverso informazioni"
Erich Körbler

lunedì 3 febbraio 2014

GIANNI LANNES : LO STERMINIO DELL'UMANITA' PIANIFICATO DA HENRY KISSINGER



di Gianni Lannes


Impossibile negare: ora abbuffatevi di prove. Ma quanto è piccolo il mondo. Gira e rigira si ha sempre a che fare con i soliti mafiosi d'alto rango, in divisa e doppiopetto. Prendiamo il caso documentato di un criminale internazionale del calibro di Henry Kissinger (eminenza grigia del Bilderberg Group(ramo illuminati e massoni): un'organizzazione terroristica a cui sono affiliatiEnrico Letta, Mario Monti, Romano Prodi e tanti altri maggiordomi e lacché nostrani) ricevuto in pompa magna dal capo pro tempore dello Stato tricolore, assurto alla cronaca attuale come golpista. Ecco in che mani siamo in Italia. Tanto per rinfrescare la memoria a qualche minus habens che nega i fatti, ovvero lo sterminio graduale pianificato a tavolino dell'umanità.



Il 18 luglio 1969, il presidente Richard Nixon in un messaggio al Congresso sulla popolazione, dichiarava: 

«Crediamo che le Nazioni Unite (...) dovranno prendere l’iniziativa di reagire contro la crescita della popolazione mondiale. Gli Stati Uniti collaboreranno interamente ai loro programmi in questo senso. Sono fortemente impressionato dalla forza del recente rapporto, prodotto dal gruppo di specialisti dell'Associazione delle Nazioni Unite, di cui John Davidson Rockefeller III è il presidente».


 
Nel 1970, l 'Amministrazione Nixon emise una direttiva che chiedeva una serie di studi per la diminuzione della popolazione mondiale.

Il 24 aprile 1974, venne pubblicato, con la firma di Henry Kissinger, il “National Security Study Memorandum 200”, che venne indirizzato, tra l'altro, al presidente americano Gerald Ford, ai Ministeri della Difesa, dell'Agricoltura, al Direttore della CIA e agli amministratori della AID (Agency for International Development). Il Memorandum è «(...) uno studio sull'impatto della crescita della popolazione mondiale sugli interessi strategici esteri americani. (...) (e) mette a fuoco le implicazioni politiche ed economiche internazionali della crescita della popolazione, più che (i relativi) aspetti ecologici, sociologici o di altra natura».  



Il 16 ottobre 1975, il Memorandum viene trasmesso al Presidente Ford, insieme a raccomandazioni confidenziali di Henry Kissinger, che incoraggiavano il Presidente a prendere una decisione sulla necessità «della leadership degli Stati Uniti sulle questioni concernenti la popolazione mondiale».



Questo documento venato di cinismo, che apertamente riconosce la relazione esistente tra la potenza politico-economico-militare di una nazione e il suo incremento demografico, in piena malafede, propone lo spopolamento di intere nazioni come unica soluzione in grado di mantenere i privilegi americani nel commercio di materiali strategici per il settore industriale e di conservare la supremazia militare americana. 

Nessun commento:

Posta un commento

PE LA MAIELL !

PE LA MAIELL !
LA MIA MAIELLA : REGINA MAESTOSA DELLA MIA TERRA !!! URLA STOP scie chimiche!!! Vasto (CH) Abruzzo Italia Europa Mondo 14 gennaio 2014 ore 15.00